fbpx

lazio 1915 lo scudetto negato

«Da fronteggiare non c’è solo la paura da Coronavirus. All’epoca il massimo campionato di calcio era quello di Prima Categoria, corrispondeva sostanzialmente all’attuale Serie A ed era strutturato ed articolato su base territoriale. Tempo di lettura: 2 minuti. Come definire l’interrotto campionato anteguerra del 1914-1915? Le squadre dell’Italia Centrale erano ripartite in un Girone Toscano composto di sette squadre ed un Girone Laziale composto di sei squadre, le prime due di ciascun girone si qualificavano per l’unico Girone di Semifinale che assegnava il primato territoriale ed il diritto a disputare la finale per il titolo di Campione dell’Italia Centro-Meridionale, la cui vincente si sarebbe contestualmente conquistata il diritto a giocarsi la finalissima scudetto con la squadra Campione dell’Italia Settentrionale. I biancocelesti dominavano i campionati romani e per ben due volte in quegli anni arrivano alla finale nazionale. Mignogna, Campionato 1914/15, FIGC, Genoa, Gravina, Lazio 1915, Scudetto 1915. Sicuramente sarebbe stato assai più premiante, senz’altro più rappresentativo e verosimilmente più equanime proclamare il Genoa e la Lazio Campioni d’Italia ex aequo, ovvero il Genoa Campione dell’Italia Settentrionale e la Lazio Campione dell’Italia Centro-Meridionale, con la possibilità per entrambe di potersi fregiare del titolo tricolore ed impreziosire di nobiltà i rispettivi albi d’oro. L’avv. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Fu così che nell’ambito della più complessa normalizzazione nazionale, a partire dalla stagione 1919-1920 riprese anche il massimo campionato di calcio, lasciandosi alle spalle un grosso interrogativo. ROMA – La Lazio, grazie agli avvocati Gian Luca Mignogna e Pasquale Trane, ha iniziato a rivendicare lo scudetto non assegnatogli nel 1915, quando i campionati di nord e sud vennero sospesi per via della prima guerra mondiale. Calcio, Dal 1900 al 1928 - Le origini, Lazio Story, Lo scudetto (negato) 1915 #Scudetto1915LazioTricolore, Avv. Non si sta parlando di uno scudetto recente, ovviamente, dato che il Campionato 2015/2016 è stato vinto (di nuovo) dalla Juventus allenata da Allegri. Lazio: ci vogliono negare lo scudetto come nel 1915, ma Lotito non si farà imbrogliare. Allorquando mancava un solo turno, che la squadra biancazzurra avrebbe dovuto disputare in casa contro il Lucca, ultimo in classifica, la situazione era la seguente: Lazio 8, Roman 6, Pisa 6, Lucca 0. Tweet su Twitter. Purtroppo la Lazio non ebbe la chance di sfidare i campioni del nord e il documentario dice testualmente "si ripete la situazione del 1915" So che i due casi sono imparagonabili, lo scrivo solo per riportare qui questa storiella curiosa. Portale di storia, informazione ed attualità biancazzurra. E la Lazio? Peraltro anche l’Internazionale poteva ancora nutrire una qualche speranza di vittoria perché, pur con una differenza reti provvisoria pari a -1, le restava da disputare solo il derby con il Milan (già vinto all’andata per 3 a 1…) e, in caso di successo rotondo e contemporanea sconfitta del Genoa, avrebbe avuto anch’essa una qualche chance di spuntarla sulle altre concorrenti. G.Bic. Ecco le sue parole. Non solo perché tra le varie contendenti la Lazio era quella che al momento della sospensione era senz’altro la più prossima alla qualificazione per la finalissima nazionale, ma anche e soprattutto perché non si tenne affatto conto di quanto e cosa avesse rappresentato il club capitolino per il movimento calcistico/sportivo nazionale sin dalla sua fondazione del 9 gennaio 1900, sia a livello organizzativo, sia a livello sociale, sia a livello agonistico. Vicenza 1-3, 12 marzo 1978 – VIDEO, Ottavi Champions League: c'è il Bayern per la Lazio, la Juve pesca il Porto e l'Atalanta il Real, Pablito addio, l'Italia piange l'eroe del Mondiale 1982, Diego Armando Maradona, addio alla leggenda del calcio, Cesena addio: fallisce la regina delle provinciali anni '70, Celtic-Rangers: a Glasgow ritorna l’Old Firm, il derby più antico del mondo, Marta Bassino vince il gigante di Courchevel, seconda manche strepitosa - VIDEO, Federica Brignone riceve a casa la Coppa del Mondo di sci, Sci alpino Coppa del mondo Are, il ritorno di Mikaela Shiffrin: 'Nella neve sento papà', 25 agosto 1907: la traversata a nuoto di Roma lungo il Tevere, all'epoca estremamente pericoloso (VIDEO), https://www.youtube.com/watch?v=r5ok8byH6os. Perché ai laziali da sempre ce pensano i … Lazio 1915 - Giustizia per i campioni del secolo scorso, NON SOLO LAZIO – Dorothea Wierer, la Regina delle nevi, DAL 1900, GLI UOMINI CHE HANNO FATTO LA STORIA BIACOCELESTE, ..E SORA LELLA DISSE: “Io so’ della Lazio perché quando ero bambina a Roma c’era solo la Lazio”, Lazio Scudetto 1915, l’avv. I dubbi non ci sono più, le carte sono state approvate dalla FIGC. Le squadre dell’Italia Settentrionale erano suddivise in sei Gironi Interregionali composti da sei squadre ciascuno, le prime due e le quattro migliori terze di ciascun girone si qualificavano per i quattro Gironi di Semifinale composti ognuno di quattro squadre, le prime classificate di ogni singolo Gironi di Semifinale si qualificavano per il Girone Finale, che a sua volta assegnava il titolo di Campione dell’Italia Settentrionale ed il diritto a giocare la finalissima scudetto con la squadra Campione dell’Italia Centro-Meridionale. Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Si può ragionevolmente presumere, pertanto, come la prima squadra della capitale si apprestasse effettivamente a giocarsi di lì a poco la finalissima nazionale, perché con ogni probabilità non sarebbe mai stata raggiunta dal Roman e certamente il suo cammino non sarebbe stato impensierito dai principianti napoletani nella successiva finale centro-meridionale (per la cronaca, nella stagione precedente la compagine laziale si consacrò Campione dell’Italia Centro-Meridionale inanellando 14 vittorie consecutive e sconfiggendo l’Internazionale Napoli 1 a 0 all’andata ed 8 a 2 al ritorno). Mignogna: “Chiunque sarà il Presidente della Lega dovrà procedere all’assegnazione ex aequo di quello scudetto”, Lazio 1915 amore e guerra – Premio Chiara Insidioso seconda edizione, il 23 aprile al Teatro Ghione. Mignogna: “Grandi passi del Comitato Consumatori a tutela della Lazio e dei laziali”, Comitato Consumatori Lazio: “Anche l’Agcom esaminerà gli attacchi mediatici lamentati nell’esposto”, Lazio | Classifica Rigoristi: Ciro Immobile conquista la vetta all time, IL MATCH | Champions League, Borussia Dortmund-Lazio: i precedenti con i club tedeschi, Scopri come i tuoi dati vengono elaborati, Lazio | Infermeria: Acerbi, Leiva e Fares torneranno dopo la sosta. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati. Gianluca... Il Coni ha deliberato la proroga del commissariamento della Figc fino al 10 dicembre 2018. Gian Luca Mignogna has been a lawyer for over 25 years and is the author of ‘Lo Scudetto Spezzato: Storia Di Un Campionato Mai Terminato’. L’avv. Categoria: Lo scudetto (negato) 1915. Senza dubbio alcuno tale decisione fu palesemente immeritoria, perché lo scudetto 1914-1915 fu assegnato “a tavolino” senza le opportune e necessarie motivazioni sportive. Lazio 1915, a breve il responso della Figc: in arrivo il primo scudetto della Capitale? 3:02. Da fronteggiare non c’è solo la paura da coronavirus. Quel che è certo, però, è che Maggio 2015 rappresenta non soltanto il mese del centenario della prima guerra mondiale, ma anche quello del centenario della più grande delle ingiustizie sportive. STUDIO LEGALE MIGNOGNA SPETT.LE Iniziamo a riprenderci le cose che sono nostre. Non è dato saperlo. La mancanza di un... L’avv. Quel che da queste colonne è possibile fare è chiamare a raccolta tutti i laziali e gli uomini di sport in genere, i media, le associazioni ed i comitati che in un qualche modo possano definirsi rappresentativi degli interessi del sodalizio capitolino, gli organi direttivi della Polisportiva, gli azionisti della Società e primus inter pares il Presidente della Lazio Calcio, affinché, ognuno per quanto di propria competenza, propongano, sostengano e perorino le ragioni giuridico/sportive di qualsivoglia iniziativa, ivi compresa un’eventuale istanza al Presidente della FIGC affinché disponga la nomina di un’apposita commissione ad hoc, finalizzata all’assegnazione ex aequo dello scudetto 1914-1915, ovvero all’attribuzione al Genoa del titolo di Campione dell’Italia Settentrionale ed alla Lazio del titolo di Campione dell’Italia Centro-Meridionale per stagione calcistica de qua! Almeno per quanto riguarda i tifosi della Lazio c’è una seconda preoccupazione che serpeggia sempre più insistente e che, tanto per rimanere nel clima da emergenza sanitaria in atto, potrebbe venire definita come il frutto della sindrome da scudetto negato del 1915. Pubblicato su “Il Nuovo Corriere Laziale” del 24/05/2015. Non c’è dubbio che tra le tante opzioni a propria disposizione la FIGC adottò quella che si rivelò assolutamente più ingiusta, più iniqua e più invisa ai colori biancazzurri: assegnare d’ufficio con una deliberazione postbellica lo scudetto al Genoa e dichiarare la Lazio meramente Campione dell’Italia Centro-Meridionale, con l’aggravante dell’ex aequo con i principianti dell’Internazionale Napoli che sino alla sospensione avevano disputato e vinto il solo derby d’andata giocato in casa contro il Naples! ROMA - "Non mistifichiamo i fatti, lo scudetto del 1914/15 fu assegnato al Genoa dalla Figc per comprovate ragioni di netta superiorità tecnica". Oltre l’uniforme, però, alcune di esse indossarono con estrema passione la casacca biancazzurra, ed è anche per la loro memoria che a distanza di 100 anni, a parere di chi scrive, quel torto sportivo meriterebbe di essere integralmente riparato con un grande atto di giustizia… federale! Al momento della sospensione bellica, conseguentemente, il Genoa non poteva ritenersi affatto sicuro di aggiudicarsi il campionato settentrionale ed il diritto a giocarsi la finalissima nazionale, anche perché nell’ultima giornata si sarebbe dovuto recare in casa del Torino che all’andata l’aveva battuto per 6 a 1 e vincendo anche nel ritorno avrebbe raggiunto in testa proprio i liguri ed a quel punto sarebbe valsa la differenza reti che sino alla penultima giornata recitava +4 per i granata e +2 per i rossoblu. Il titolo verrà poi consegnato d'ufficio al Genoa. La Lazio del 1915 chiede lo scudetto negato, vuole giustizia per i ragazzi morti nella Grande Guerra che non poterono mai giocare quella finale. Lazio, Diaconale e l’ipotesi annullamento del campionato “Da fronteggiare non c’è solo la paura da coronavirus. Gian Luca Mignogna è intervenuto sui 98.100 di RadioSei a “La Voce della Nord“, parlando degli ultimi sviluppi sulla rivendicazione per lo Scudetto 1915: “Voglio ringraziare tutti coloro che hanno messo in luce le nostre ricerche, con le quali abbiamo spiegato quali sono state le scoperte dei documenti inediti che ci hanno portato a rivendicare lo Scudetto 1915.

Avviso Polizia Postale, Abilitazione Sostegno In Italia, Frasi Sulla Determinazione In Inglese, Autodromo Nazionale Di Monza Prossimi Eventi, Relatore O Relatrice, Puddu Nome Siciliano,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *